DIARIO DI VIAGGIO e COSA FARE CON I BIMBI A… NEW YORK

nycDIARIO DI VIAGGIO e COSA FARE CON I BIMBI A… NEW YORK

Nove ore di viaggio in aereo sono decisamente tante e se lo si fa con bambini può trasformarsi in un incubo. Vivamente consigliati  sono i voli diretti. Noi abbiamo volato con DELTA da Venezia diretti al JFK Airport.

La compagnia aerea DELTA offre un servizio a bordo efficiente e con un sistema di intrattenimento di tutto rispetto. Parliamo della economy: una volta che salite a bordo dell’aeromobile, troverete su tutte le poltrone cuscino e copertina sigillati oltre a mascherina e tappi per le orecchie per l’eventuale riposino. Un magnifico schermo di circa 7 pollici è posto sullo schienale della sedia di fronte a voi e potrete così giocare, guardare film e ascoltare musica. Se preferite che i bambini si divertano con questo piccolo televisore sappiate che potete modificare le impostazioni, scegliendo l’opzione “alto – solo contenuti adatti a tutti”. Potrete poi scegliere il tasto “Sky Kids” e  dopo aver scelto lo sfondo preferito, i vostri bambini potranno scegliere di guardare un film (Madagascar o Frozen o Il Mago di Oz…  c’è un’ampia scelta di cartoni animati) oppure ascoltare la loro musica preferita. Questo piccolo display è dotato di touch screen e permette ai più piccoli di divertirsi con giochi quali “Animal Factory” o “Bejeweled”. Durante la crociera, le hostess passano molte volte servendo acqua, soft drinks, te e caffè, peanuts&pretzels (i salatini). Ai bambini che viaggiano con DELTA non viene consegnato nessun kit, come magari succede in altre compagnie aeree. Il pasto a bordo è uguale per tutti, ma se ne preferite uno specifico per i bambini (o se siete vegetariani) dovete prenotarlo prima del volo. Un’altra info pratica su questa compagnia che non è essenziale ma può essere utile, è la presenza sotto il piccolo televisore di un ingresso USB per ricaricare i vostri dispositivi elettronici. Volete far vedere a vostro figlio il suo cartone preferito che avete caricato sull’Ipad ma il dispositivo è quasi scarico? Bene, sappiate che questo ingresso USB vi potrebbe salvare la vita 😉

Altre info sul viaggiare con bambini con DELTA AIRLINES li trovate cliccando qui.

VOLI PER NEW YORK

Oltre a Delta, volano verso gli USA anche Air France, Alitalia, American Airlines, British Airways, Continental Airlines, KLM e Lufthansa.

053picCOME ARRIVARE A MANHATTAN

Una volta atterrati (JFK Airport) avete due opzioni:

  • prendere un taxi: per arrivare a Manhattan il prezzo va dai 60$ ai 75$ a seconda della zona (più mancia al tassista). Tempo di percorrenza: dai 45 ai 90 minuti a seconda della zona e del traffico

oppure

  • prendere la metropolitana: dovete prima prendere l’Air Train (prezzo 6$) e poi con le linee A ed E arrivate nelle principali zone di Manhattan. Il tempo di percorrenza è di circa 60 minuti per Midtown Manhattan, 65-75 minuti per Downtown Manhattan e 85/90 minuti per la zona nord.

METROPOLITANA E BUS

Se pensate di utilizzare spesso i mezzi pubblici quali bus e metro, vi consiglio la Metro Card, costa 31$ e vale 7 giorni. I bambini fino a 110 cm di altezza non pagano. Il biglietto dell’Air Train non è incluso nella Metro Card.

PASS per i MUSEI

Se prevedete di visitare i migliori musei ed attrazioni di New York, vi consiglio l’acquisto di:

  • CITY PASS – è un carnet biglietti che fa risparmiare il 40% sull’ingresso alle 6 migliori attrazioni di New York. Per i bambini/ragazzi dai 6 ai 17 anni il City Pass ha un prezzo ridotto, mentre per quelli sotto i 6 anni non tutte le attrazioni sono gratuite:

(I prezzi sono aggiornati ad aprile 2014)

oppure

  • NEW YORK PASS – ingresso a oltre 80 attrazioni. Prezzi: da 85 Euro per un giorno a 240 Euro per 7 giorni. I Child Pass sono per bambini di età dai 4 a 12 anni. I bambini di età inferiore ai 4 anni non necessitano di  lasciapassare, mentre i ragazzi dai 13 anni in su devono acquistare un Adult Pass. Attenzione! Non tutte le attrazioni sono gratuite per i bambini sotto i 4 anni! Può essere previsto un biglietto ridotto a seconda di quanto è stato stabilito dal regolamento del museo stesso (vedi esempio sopra per le 3 attrazioni più visitate)

oppure

  • New York Explorer Pass – scegli tu cosa visitare scegliendo fra circa 50 musei e attrazioni incluse nella lista. Per gli adulti si va da un minimo di 80$ per 3 musei a un massimo di 180$ per 10 musei e/o attrazioni. Per i bambini dai 3 ai 12 anni si va da un minimo di 63$ ad un massimo di 124$. I bambini sotto i 3 anni sono free.

(I prezzi sono aggiornati ad aprile 2014)

Nei tre pass sopra menzionati, l’ingresso alla corona alla Statua della Libertà non è incluso e bisogna prenotarlo almeno due mesi prima.  L’accesso alla corona non è decisamente consigliato ai bambini, dal momento che ci sono molti gradini da fare, sono stretti e la scalinata è a spirale per cui un po’ difficoltosa già per un adulto. Il regolamento dell’attrazione prevede comunque che possono accedere alla corona solo i bambini al di sopra dei 120 cm. Se volete visitare la corona dovete acquistare un nuovo biglietto: biglietto adulto 28$, biglietto bambino (4-12 anni) 19$. Per prenotare la visita alla corona cliccate qui. (I prezzi sono aggiornati ad aprile 2014)

Nel nostro caso (in questo viaggio siamo andate senza bambine) abbiamo acquistato il City Pass dal momento che si possono scegliere 6 musei/attrazioni fra 8 che vengono proposti e dovendo acquistare comunque un nuovo biglietto per salire alla corona, facendo un po’ di conti ci conveniva questo tipo di pass.

INGRESSO GRATUITO MUSEI

Se volete risparmiare qualcosina e non volete fare il pass, sappiate che alcuni musei offrono l’ingresso gratuito (o quasi) in determinati giorni e orari. Vediamo quali sono questi musei e attrazioni:

Vi ho elencato quei musei che secondo me valgono la pena di visitare con i bambini. Ce ne sono altri che offrono l’ingresso gratuito in determinati orari e giorni come ad esempio il Museum of Arts and Design o il Museum of American Finance o il Museum of the Moving Image, dipende se siete interessati al “settore”, comunque vi consiglio di verificare se un museo di specifico interesse vostro preveda degli ingressi liberi o scontati. Questo articolo è stato scritto ad aprile 2014 quindi potrebbe essere che col passare degli anni alcuni musei cambino le condizioni di questi ingressi liberi per cui.. se avete voglia e tempo, prima di partire riverificate sui siti web se quanto scritto sopra sia confermato o meno (ah ovviamente nel caso in cui dovreste trovare dei cambiamenti, avvisatemi e sarà mia premura aggiornare questo articolo).

 

030picCOME ORGANIZZARE LE VOSTRE GIORNATE A NEW YORK

Vi consiglio di programmare la visita di un solo museo al giorno e di godervi poi appieno quelle che sono le attrazioni e i negozi della città. Central Park è un ottimo punto di riferimento per il relax oltre che per divertenti pic nic in famiglia: ci sono tantissimi parchi soprattutto dalla parte della 5th Avenue. Potete inoltre prendere delle biciclette a noleggio oppure fare un tour in una bellissima carrozza o perché non azzardare un tour in elicottero?

Per il noleggio delle bici vi consiglio Bike and Roll, hanno 9 uffici sparsi per la città, tra cui Central Park o il ponte di Brooklyn. Provate anche questo codice sconto se è ancora valido, è un on line discount code: CG14

Per le carrozze, vi consiglio di andare a Central Park South da dove partono tutte le carrozze che fanno il tour. Costo: 100 $ per 45 minuti. Approfittatene se andate a New York nei prossimi mesi, perché il nuovo sindaco, Bill De Blasio, le vuole eliminare.

Per il tour in elicottero guardate le offerte di HeliNY oppure Liberty Helicopters. Il tour è costoso ma sicuramente ne vale la pena! Date un’occhiata ad esempio alla Liberty Helicopters: organizzano dei pacchetti speciali adult+child

234picCOSA VISITARE con i BAMBINI

  • STATUA DELLA LIBERTA’ (no la corona) e ELLIS ISLAND
  • EMPIRE STATE BUILDING – con il City Pass avete accesso all’80° e all’86° piano. Da qui se volete potete acquistare in loco i biglietti per accedere al 102° piano (che è al coperto, non si accede all’esterno), al prezzo di 17$ per persona. I bambini sotto i 5 anni non pagano. Con i Pass avete il doppio accesso, diurno e notturno, ovvero potete visitare per due volte nella stessa giornata questo incredibile grattacielo. Nelle serate di giovedì, venerdì e sabato sono previste delle sessioni di musica live da parte di sassofonisti jazz, dalle 22 all’1 di notte.
  • ZOO DI NEW YORK, si si, è lui, è quello del film “Madagascar” !!!
  • ACQUARIO DI NEW YORK
  • PONTE DI BROOKLYN
  • CHILDREN’S MUSEUM OF THE ARTS
  • BROOKLYN  CHILDREN’S MUSEUM
  • THE AMERICAN NATURAL HISTORY MUSEUM, sono oltre 40 stanze espositive ben organizzate e ben allestite, è molto grande e se i vostri figli sono appassionati di determinate specie animali vi suggerisco di selezionare le sale in base ai suoi interessi. Il museo è veramente immenso, ci sono delle ricostruzioni di animali e ambienti in cui vivono  che sono meravigliose oltre ad una balenottera a misura naturale che svetta nella sala Ocean Life.  All’ingresso vi chiederanno se vorrete vedere il Planetario o l’IMAX. Noi abbiamo sperimentato il primo e vi posso garantire che è stato come volare nello spazio, esplorando l’universo e le sue galassie e i suoi misteri. Questa esperienza è in lingua inglese (così come l’IMAX).
  • GUGGENHEIM – Una delle più belle collezioni di arte moderna e contemporanea, che include opere di artisti quali Picasso, Pollock e Kandinsky. Richiedete in biglietteria il worksheet per le famiglie con il quale potrete far divertire i vostri figli durante la visita al museo. Sono previste attività per famiglie, ovviamente in lingua inglese. Se volete portarvi via un souvenir dal museum store, vi consiglio il libriccino per bambini “…. At the Guggenheim”, la simpatica avventura di un bambino in visita al museo (il libro è in lingua inglese)
  • MOMA – Il museo comprende una collezione meravigliosa di opere di arte moderna e contemporanea. Qui potrete vedere dal vivo il famosissimo “The Starry Night” (Notte Stellata) di Van Gogh! Sono previste attività per famiglie (in lingua inglese) e visite guidate in lingua italiana (vedi sito web per dettagli)
  • METROPOLITAN MUSEUM – attenzione! E’ IMMENSO !! Se vostro figlio è in carrozzina o passeggino potete visitarlo tutto, ma preparatevi perchè è grandissimo, uno dei musei più grandi e più belli che abbia visto nella mia vita! Vale la visita, eccome, ma se i vostri figli non sono in passeggino vi consiglio di scegliere fra le collezioni greca, romana, egiziana, oceanica, 21° secolo etc perché rischiate di farli annoiare. Vi consiglio l’area egiziana, quella medievale e la zona dedicata alla scultura e alle arti decorative europee. Se prevedete di visitare il MOMA o il Guggenheim, potete saltare le sale dedicate alle opere del 21° secolo.
  • Sony Wonder Technology Lab – ideale per bambini e ragazzi curiosi. L’ingresso è gratuito ma bisogna prenotarlo con qualche settimana di anticipo. Questo museo è una sorta di enorme laboratorio in cui si può sperimentare, curiosare e conoscere tutto ciò che riguarda la tecnologia.
  • Intrepid Sea, Air & Space Museum – il museo è all’interno di una portaerei della seconda guerra mondiale e si trova proprio a due passi dalla banchina da dove parte la Circle Line, per cui una volta che siete lì e se pensate che ai vostri bambini possa piacere magari una visita la potete fare. La nave è enorme e sicuramente lascerà di stucco i vostri figli! In più troverete la navicella spaziale Enterprise posta proprio a poppa della portaerei.
  • Crociera CIRCLE LINE – noi abbiamo scelto la Semi Circle, una crociera della durata di un’ora e mezza. Si parte dall’altezza della 42ma strada e si scende lungo il fiume Hudson fino a Battery Park per poi risalire l’East River fino al Palazzo delle Nazioni Unite e ritornare indietro. Il tour viene effettuato con spiegazione nella sola lingua inglese. Per un’acustica e una vista panoramica migliore vi consiglio la zona aperta. Se chiedete informazioni via email o via telefono, vi  dicono non siano previste prenotazioni ma se vi presentate mezzora prima della prevista partenza state tranquilli che la trovate sold out, per cui se potete passate prima alla biglietteria a ritirare le carte di imbarco (anche se avete i pass dovete comunque fare la coda alla biglietteria) e poi tornate all’orario stabilito per la partenza della crociera. Vi sono tre tipi di crociere: Full Island, Semi Circle e Liberty cruise. Scegliete quella che più vi ispira e cercate gli orari cliccando sul sito web di CIRCLE LINE.
  • MADAME TUSSAUDS ovvero il museo delle cere – oltre ai famosi personaggi del mondo dello spettacolo troverete anche un incredibile proiezione di un film in 4D dei supereroi della Marvel.
  • Visita allo YANKEE STADIUM – la casa dei 27 volte campioni del mondo di baseball !
  • Assistere ad una partita di NBA – noi lo abbiamo fatto e vi assicuriamo che è consigliato anche a famiglie con bambini. Non è come da noi, il tifo non esiste proprio, c’è un deejay che, oltre a gestire la musica nel pre-durante-post partita, si occupa anche di animare il pubblico con dei messaggi sotto schermo centrale del tipo “make more noise” oppure al microfono azzarda un “everybody
    claps your hands” e tutti clap clap clap per 5 secondi e poi stop. Vi assicuro, tutto tranquillo. Noi siamo andati a vedere i NETS a Brooklyn e avevamo il pacchetto “All You Can Eat” con cui si aveva accesso prima e durante la partita a tutti i bar/ristoranti della galleria all’interno dello stadio. A New York ci sono due squadre: i KNICKS che giocano al Madison Square Garden (Manhattan) e i NET che giocano al Barclays Center (Brooklyn). Per qualsiasi info su calendari e partite visitate la pagina NBA.com
  • Messa GOSPEL – noi abbiamo partecipato ad una funzione in una chiesa battista (a nord di Central Park sulla Frederick Douglass) perché volevamo provare un’esperienza reale, non prettamente turistica, ma se viaggiate con bambini vi consiglio vivamente di prenotare un escursione o comunque di partecipare alle messe gospel dove vanno i turisti perché l’esperienza nostra è stata davvero impressionante e a fianco a noi c’era una famiglia dell’Europa del nord con due bambine di circa 7 e 9 anni che sembravano davvero sconvolte. Riassumo in breve: bello l’inizio, con canti, gente che alzava le mani al cielo e si faceva coinvolgere dalla musica, insomma come pensavamo fosse una messa con musica gospel ma poi… poi è arrivato il pastore, ha fatto il suo sermone ed è stato un crescendo di deliri e pianti, gente che camminava in preda a stati di eccitazione, insomma quasi scene da esorcismo. Per questo motivo vi sconsiglio la Baptist Church e vi invito a chiedere di funzioni adatte a bambini.

In questa lista non trovate consigliato il 9.11 MEMORIAL perché non mi sembra un luogo adatto a dei bambini, in primis perché loro fortunatamente non hanno vissuto questa tragedia e quindi non capirebbero, e secondo perché è davvero un posto triste per quanto stiano lavorando inserendo del verde con aiuole e alberi ma è abbastanza impressionante, è un cimitero nel pieno centro di Manhattan. Se poi vi capita come a me di trovarvi di fronte una ragazzina che pone una rosa accanto ad un nome scritto sul memoriale e che si allontana piangendo … Sconsigliato agli animi sensibili, ecco.

066picNEGOZI da visitare con i BAMBINI

Oltre al fatto che sono tutti enormi, i negozi che trovate elencati qui di seguito valgono almeno una visita (se riuscite ad uscire senza acquisti siete bravi…). Non sono semplici negozi in cui si vendono giocattoli, sono delle vere e proprie attrazioni per i più piccoli. In Times Square abbiamo trovato (aprile 2014) Mickey Mouse, Minnie, Spiderman, Fragolina Dolcecuore, Hello Kitty, un personaggio di Cattivissimo Me e altri ancora… che ne dite di una foto con i vostri bimbi? Mancia obbligatoria anche qui, come dappertutto d’altronde.

  • TOYS “R” US – non potete andare a New York e non portare i vostri figli in questo negozio che è molto di più di un semplice punto vendita di giocattoli. All’interno rimarrete a bocca aperta di fronte alla maestosa ruota panoramica (funzionante, tra l’altro), alla bellissima casa della Barbie a grandezza naturale e… all’enorme dinosauro T Rex che si muove! Zona: Times Square
  • DISNEY STORE – due piani di peluche e gadget dei personaggi più famosi di casa Disney. Zona: Times Square
  • HELLO KITTY Store – vostra figlia ama alla follia la simpatico gattina Kitty? Allora questo è il negozio che fa per voi, o meglio.. per lei! Zona: Times Square
  • M&M’S –vi accoglierà una enorme Statua della Libertà in versione… M&M’S ! Potrete scegliere i vostri souvenir fra 4.000 tipi di gadget e articoli. Zona: Times Square
  • FAO – giocattoli. Zona: Central Park (dove c’è l’Apple Store, di fronte al famosissimo Hotel Plaza)
  • LEGO STORE – per tutti gli appassionati dei mattoncini colorati! Zona: Rockfeller Center
  • American Girl Place  – bambole, vestiti e accessori. Negozio tutto rosa, il sogno delle bambine. Zona: 5th Avenue
  • Build a Bear – un orso enorme con in braccio i suoi cuccioli invita tutti i bambini ad entrare! Zona: 5th Avenue

MUSICAL  per bambini  (Broadway e non solo)

Chiedete al concierge del vostro hotel o al punto informazioni più vicino a voi. Ci sono sempre spettacoli per bambini, ad esempio quando siamo stati noi (aprile 2014) c’erano Aladdin e The Lion King.

051picDOVE MANGIARE con i BAMBINI – Lunch & dinner

Se vi entusiasmano i panini di McDonald e Burgher King qui non avete che l’imbarazzo della scelta. Se preferite qualcosa di alternativo sempre tipo fast food ma un po’ più salutare, vi consiglio:

  • SUBWAY – baguette e tranci di pizza
  • PRET A MANGER – insalate, tramezzini e panini tutto con ingredienti naturali. Seggioloni per la pappa a disposizione del cliente.
  • SHAKE SHAK – ubicato in una bella piazza circondata da enormi grattacieli, è un fast food di qualità e ha il vantaggio di essere vicino ad un’area giochi molto carina ed attrezzata. Così magari mamma e papà mangiano con calma mentre i bimbi giocano al parco. Potreste trovare coda. Zona: Madison Square Park e Museo di Storia Naturale.
  • CARLO’S BAKERY, o meglio conosciuto come il Boss delle Torte. Il negozio che vedete nella serie tv si trova a Hoboken, a circa 15 min di treno da Manhattan, se volete andare a farvi anche solo una foto potete farlo tranquillamente anche con i bambini. Preparatevi a fare un po’ di coda. Una volta preso il vostro cannolo andate verso il fiume Hudson, sedetevi sul prato e godetevi lo skyline meraviglioso. Doveste trovare troppa coda da Buddy, vi consiglio la yogurteria che si trova a poca distanza, proprio sulla strada per andare verso l’Hudson. Se non avete voglia di avventurarvi verso Hoboken, sappiate che c’è un negozio CARLO’S BAKERY anche a Times Square, sulla 42th street all’angolo con la 8th avenue.

I RISTORANTI PROVATI DA NOI – Dinner

  • BURRITO LOCO – cucina messicana. Zona: West Village, 4th str/6-7 avenue
  • GUANTANAMERA – cucina cubana con musica dal vivo. Zona: Broadway, 939 8th ave/55-56 str.
  • SHANGAI – cucina coreana. Zona: vicino all’Empire State Building, sulla 32ma strada.

ALTRE INFO UTILI / PRIMA DI PARTIRE PER GLI STATI UNITI

DOCUMENTO DI ESPATRIO – a partire dal 12 gennaio 2009 per potersi recare negli Stati Uniti è obbligatorio ottenere un’autorizzazione che si chiama ESTA (Electronic System for Travel Authorization). Questa ESTA rientra nell’ambito del programma “Viaggio senza Visto”. E’ sufficiente collegarsi al sito http://esta.cbp.dhs.gov/ e compilare l’apposita domanda e pagare con carta di credito circa 15$ di tassa. Questa autorizzazione va ottenuta prima di salire a bordo del mezzo di trasporto, aereo o navale che sia, in rotta verso gli Stati Uniti. Una volta che sarete al check in, le addette allo sportello vi chiederanno se avete provveduto ad ottenere questo ESTA: basta semplicemente confermare a voce di aver provveduto ma se preferite potete stamparvi copia dell’autorizzazione una volta terminata l’operazione on line. La recente entrata in vigore di nuove norme sul programma “Viaggio senza Visto” comporta che possono viaggiare verso gli Stati Uniti solo i viaggiatori in possesso dei seguenti tipi di passaporto:

  • Passaporto “elettronico”: non è necessario il visto d’ingresso
  • Passaporto “con foto digitale”: se il passaporto è di questo tipo ed è stato emesso prima del 26 ottobre 2005, non è necessario il visto d’ingresso
  • Passaporto “a lettura ottica”: se è di questo tipo ed è stato rilasciato o rinnovato prima del 26 ottobre 2005, non è necessario il visto d’ingresso. Se è stato rilasciato o rinnovato dopo il 26 ottobre 2005 è necessario richiedere il visto d’ingresso presso l’Ambasciata o il Consolato americano competente
  • Passaporto “a lettura non ottica”: se il passaporto è di questo tipo, non è consentito viaggiare nell’ambito del programma “Viaggio senza Visto”. Si dovrà richiedere un visto o un nuovo passaporto elettronico.

Per ulteriori informazioni sulle normative degli Stati Uniti in materia di visti è possibile consultare il sito http://italy.usembassy.gov alla voce Visti. Per informazioni relative al rilascio dei passaporti è possibile consultare il sito www.poliziadistato.it alla voce Passaporto.

BAGAGLIO E NORME DOGANALI – Le vigenti norme statunitensi per la sicurezza prevedono che i bagagli siano sempre ispezionabili da parte delle autorità doganali: eventuali forzature con danni non sono in alcun modo rimborsabili. Vi consiglio l’acquisto di lucchetti o cinghie con chiusura TSA reperibili anche su www.amazon.it a partire da circa 15Euro. La TSA prevede comunque una combinazione e la possibilità da parte delle autorità doganali di effettuare l’ispezione senza rompere il bagaglio. La dogana statunitense richiede inoltre la compilazione accurata di un formulario che vi verrà consegnato durante il volo. Vi ricordo che negli Stati Uniti è proibito importare prodotti alimentari freschi quali vegetali, insaccati, latticini etc.. Se si è in possesso di denaro in contanti oltre i 10.000 $ è necessario dichiararlo sul formulario. Infine vi consiglio di portare con voi i medicinali di uso abituale ed eventuali copie di cartelle cliniche in caso di patologie particolari.

NORME SANITARIE – Non è richiesta alcuna vaccinazione. E’ importante tenere presente che i costi dell’assistenza sanitaria negli Stati Uniti sono molto elevati. Per questo motivo vi consiglio di stipulare una polizza assicurativa come ad esempio la Europe Assistance che potete facilmente acquistare in fase di prenotazione del volo.

ELETTRICITA’ – Il voltaggio è di 110volts. Le nostre prese di corrente necessitano quindi di un adattatore a lamelle piatte che si possono facilmente acquistare sia in Italia che negli U.S.A.

TASSE – I prezzi di ristoranti e alberghi non sono comprensivi delle tasse locali che variano di stato in stato.

MANCE – Discorso un po’ difficile da digerire ma.. sono obbligatorie in tutti i ristoranti e gli alberghi in quanto nei conti non è incluso il servizio: sono circa il 10-15% del conto. Anche i tassisti richiedono la mancia.

————

Siete pronti per portare i vostri bambini a New York? Per info e prenotazioni contattate la nostra agenzia di viaggi di fiducia all’indirizzo email viaggi@chocoeventstravels.com oppure al numero di telefono 075 7922736. Laura ed Elisa sono amiche di FAMILANDIA® e vi aiuteranno ad organizzare la vostra memorabile vacanza in famiglia !

Scritto da Martina di FAMILANDIA ®, il 17 aprile 2014